“E benvenuti siano quegli insegnanti che trovano il tempo di parlare ai loro allievi della dignità responsabile dell’uomo, dell’energia primaria, e dei tesori che appartengono a tutti i popoli. Questi precettori invero gettano luce sulla via del lavoro e della vittoria. Sanno armonizzare la preminenza dello spirito con la salute del corpo, e introdurranno il libro della conoscenza in ogni dimora. La vita di questi insegnanti è ardua. Possa vivere in loro il sogno vivificante della Fratellanza.”
[Agni Yoga, Fratellanza – 601]

Dialoghi con Gertrude

La nostra cara Gertrude è un personaggio immaginario, certo, ma che racchiude in sé tutte le caratteristiche tipiche di coloro che si mettono alla ricerca del senso dell’esistenza terrena. La curiosità, altalenante tra il bisogno della personalità di apparire e l’anelito dell’anima verso tutto ciò che è nuovo. L’entusiasmo, ogni volta che una risposta accende in qualche modo un frammento di comprensione. La gioia, quando la confusione, come per magia, si trasforma in chiarezza, improvvisamente. La gratitudine, quando accade di riconoscere nella guida un fratello, qualcuno che passa per primo, anche se per pochi istanti, nella nebbia della “selva oscura”. L’autore accompagna il lettore in questo viaggio alla scoperta di sé, cercando di smuovere alcune rigidità tipiche per tutti coloro che si avventurano in un mondo sicuramente diverso e affascinante, un mondo definito da qualcuno “il Regno dei cieli”; un mondo, ancora una volta, da non ricercare lontano, ma qui, intorno a noi, risplendente in tutta la sua magnificenza; un mondo accessibile a tutti coloro che decidono di allungare una mano, di darsi finalmente occhi per vedere e orecchie per ascoltare; un mondo nel quale i misteri si svelano a poco a poco e, pur immersi nelle difficoltà quotidiane, gli sguardi diventano sempre più… innamorati.

Gesù il Criptico

Il Vangelo può, per i laici, essere considerato una guida alla felicità? Un manuale di autorealizzazione? Oppure un testo che indica soluzioni a tutti i nostri problemi?

Secondo Massimo Bianchi è molto di più: è “La Soluzione”. L’autore rilegge continuamente i testi evangelici in modo da fornirci un sguardo differente sul mondo. Le sue intuizioni svelano la bellezza delle parole di Gesù a un pubblico laico, a condizione che sia impegnato in una ricerca spirituale qualitativa.

In questo libro sono state raccolte alcune considerazioni espresse nelle sue conferenze. Vi invitiamo a leggerlo per condividere con lui il Fuoco di un insegnamento antico e universale: il Fuoco della Devozione e dell’innamoramento nel divino.

Infiniti Percorsi

Se tutte le persone che mi conoscono oggi, potessero tornare indietro anche solo di quindici anni per incontrare il me stesso di quel periodo, difficilmente mi riconoscerebbero […] Ho commesso innumerevoli sbagli, andando incontro ad altrettante frustrazioni”.

Già dall’introduzione, Luca Nali ci accoglie con la sua rara trasparenza d’animo e la sua onestà intellettuale. Questo ci fa capire fin da subito con chi abbiamo a che fare, qual è l’intento di fondo del suo agire e l’obiettivo che si pone di raggiungere con quest’opera.

Questa non è una biografia, ma è una raccolta del suo pensiero e dell’esperienza che ha maturato in tutti questi ultimi anni che gli ha permesso di capire come potersi affrancare dalle subdole trappole del Sistema.

… desidero che questi pensieri e queste considerazioni siano di sprono e ispirazione a tutti quelli che ancora non hanno trovato la loro strada ma che in fondo in fondo sanno che c’è molto di più che svegliarsi al mattino, affrontare otto ore di lavoro, tornare a casa per un film in tv e il giorno dopo ricominciare da capo”.

Più che un libro da leggere, questo è un libro da usare… magari puntando il dito su un titolo a caso, per farci suggerire dal sentimento del momento, dove trovare ciò di cui abbiamo più bisogno, proprio in quel preciso istante.

Vangelo e consapevolezza

Le parole del Vangelo suonano a volte talmente semplici, e altre volte così enigmatiche, da non provocare in noi la riflessione profonda che meritano. Chi invece è abituato a mettere in discussione le proprie convinzioni troverà nella lettura di questo volume più di un motivo per apprezzare il Vangelo come una miniera di spunti intelligenti e salutari.

Per Massimo Bianchi la comprensione del testo biblico può far vivere meglio, può cambiare gli schemi mentali obsoleti (e indotti) che spesso limitano la capacità di individuare i reali bisogno della nostra esistenza e di quella degli altri, dando un senso nuovo alla vita di tutti i giorni.

La trappola. Come uscire da Matrix.

Davvero il pianeta Terra è popolato da individui in preda al sonno? Esiste un sistema, Matrix, che tiene gli esseri umani in uno stato di schiavitù? Come uscire da questa trappola? A queste e altre domande, rivoltegli da un gruppo di giovani allievi, Massimo Bianchi risponde con argomentazioni semplici, ma straordinariamente efficaci, mettendo in luce, attraverso esempi pieni di ironia, la necessità di sconfiggere il sistema, riempendo il proprio cuore di gioia, coltivando il perdono e praticando la compassione.

La via della sensualità

La via della sensualità è l’elaborazione di anni di viaggio interiore in cui l’autore, accompagnato da una guida spirituale, si è addentrato tra le pagine più oscure della nostra storia, per comprendere l’origine e le caratteristiche del nostro più grande condizionamento, quello sulla sensualità, per poi giungere inaspettatamente a vivere esperienze amorose travolgenti, che hanno cambiato per sempre la qualità della sua esistenza.

La ragazza indaco

La storia, in forma di parabola, di un incontro tra l’autore e un essere della nuova Erauna ragazza indaco dalle straordinarie qualità e potenzialità.

Attraverso rivoluzionari insegnamenti, relativi a un nuovo modo di concepire l’esistenza terrena, la ragazza indaco scoprirà, un po’ alla volta, i fondamenti per una relazione di coppia vissuta oltre il possesso e l’identificazione.

La sacerdotessa

Diventare belli e attraenti, al di là del proprio aspetto fisico, significa coltivare il perdono, la tenerezza, la compassione al fine di trasformare l’energia sessuale in forza di guarigione. Allora l’anima incomincia a irradiare luce e bellezza dentro e oltre l’apparenza della personalità e questa luce incomincia a essere visibile agli occhi degli esseri umani più sensibili.

Il libro di Massimo Bianchi è la storia, in forma di parabola, di un insegnamento iniziatico sulla sensualità destinato a una ragazza dalle straordinarie vibrazioni indaco.